Terapia Centrata sul Cliente

Secondo Carl Rogers, padre della Terapia Centrata sul Cliente, è il cliente che occupa la posizione migliore per definire sia i propri problemi che le modalità attraverso cui queste possono essere integrate nella sua esperienza. I termini “cliente” al posto di “paziente”, di counselor” invece che “terapeuta” sono stati adottati da Rogers per sottolineare che questa tipologia di relazione di aiuto valorizza nel soggetto il diritto alla propria libertà e responsabilità nell'individuazione e nella scelta delle soluzione per far fronte al problema. Per la Terapia Centrata sul Cliente è la persona che conosce più di chiunque altro il problema.

La Terapia Centrata sul Cliente può quindi essere definita come la terapia dell' autoconsapevolezza che aiuta il cliente ad evolversi. Il ruolo del Counselor è rispecchiare questa evoluzione evidenziando al cliente i condizionamenti di cui deve liberarsi se vuole tornare ad essere se stesso, trasformando la paura per il cambiamento in opportunità di crescita.

Ultimi articoli su Terapia Centrata sul Cliente

Numero articoli etichettati con questa terapia: 4