Terapia della Famiglia

La Terapia della Famiglia è una forma di psicoterapia che considera il soggetto come parte di un sistema, ovvero quell'insieme di relazioni (sociali familiari..) in cui è inserito e che influiscono inesorabilmente sulla sua vita. Il soggetto quindi influenza il contesto in cui vive e viceversa. Nell'approccio contemplato dalla Terapia della Famiglia, il disagio psichico viene così ad essere espressione di un contesto (es. famiglia) definito da relazioni umane e il soggetto non è più colui che soffre di un sintomo, ma diventa esso stesso un sintomo, conseguenza di una famiglia disfunzionale.

Secondo questo approccio il disagio psichico si inserisce in una risma di schemi relazionali ripetitivi e costanti che devono essere interrotti per produrre un cambiamento. Il sistema tendenzialmente ricercherà l'omeostasi, l'immobilità per mantenere l'equilibrio e cercherà di dissuadere i membri (consapevolmente o inconsapevolmente) a non cambiare. Nel momento in cui il cambiamento avviene, alla rottura degli schemi disfunzionali seguirà una fase di riorganizzazione che interesserà ogni membro e attore del sistema.

Ultimi articoli su Terapia della Famiglia

Numero articoli etichettati con questa terapia: 11